Down dei servizi Google e falsi Bounce Up

Anche i giganti a volte vacillano…
Abbiamo tutti sentito parlare, se non vissuto in prima persona, dei problemi su diversi servizi della galassia Google tra il 14 e il 16 dicembre scorsi. Facciamo il punto sul fronte email.

Share
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook

Cos'è successo?

La scorsa settimana diversi servizi Google hanno subito malfunzionamenti temporanei a causa di un bug nel sistema automatizzato che gestisce le quote di memoria del Google User ID Service

Gmail non è stato immune da questi disservizi e nelle giornate dal 14.12 al 16.12, in diversi momenti, il servizio non è stato utilizzabile e gli utenti Gmail non sono stati in grado di inviare o ricevere e-mail.

Problema Gmail

A causa di questi disservizi, lato MagNews abbiamo rilevato un aumento considerevole e anomalo di bounce provenienti dal dominio gmail e constatato che, effettivamente, durante il periodo dei disservizi, molte mail inviate a destinatari GMAIL hanno fatto registrare bounce per account non esistente

 

Questo lo specifico errore riportato dai server: 

550-5.1.1 The email account that you tried to reach does not exist. Please try
550-5.1.1 double-checking the recipient's email address for typos or
550-5.1.1 unnecessary spaces. Learn more at
550 5.1.1 https://support.google.com/mail/?p=NoSuchUser

 

Gestione MagNews

Questi falsi positivi, non hanno creato particolari problemi su MagNews dato che la piattaforma gestisce in automatico queste situazioni.

 

Infatti, al primo hard-bounce rilevato da un contatto, il relativo recapito viene inserito in Graylist per 7 giorni e, in questo arco temporale non gli viene più spedita alcuna comunicazione. Successivamente, il recapito esce dalla Graylist ed è nuovamente possibile spedire messaggi al contatto; se viene rilevato un secondo hard-bounce, il recapito viene inserito in Blacklist e, alla prima occasione utile, disiscritto come contatto

 

Questa gestione automatica da parte di MagNews ha consentito innanzitutto di minimizzare gli impatti del malfunzionamento dei servizi Google. Inoltre il nostro team di Deliverability è comunque intervenuto per disinserire da Blacklist e Graylist i recapiti gmail andati in errore nel periodo di riferimento.

 

E così, combinando le capacità automatiche della nostra piattaforma e l'attento lavoro dei nostri specialisti abbiamo potuto evitare ai nostri clienti di dover mettere in atto azioni correttive!

 

Contattaci per scoprire come possiamo aiutarti per ottenere il massimo dalle tue email grazie alle capacità di MagNews.

Richiedi una demo