Email e Brand Identity

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
50 anni email_4

50 anni di email - 2 MIN. DI LETTURA

Aggiornato: Novembre 2021
Fabio Masini

CTO

Parlare di Email per un ESP, spesso porta rapidamente a tematiche classiche del settore come la Deliverability.

Nonostante l’importanza di questo tema proviamo a spostare l’attenzione verso un aspetto più profondo per un brand, rispetto alla pura e “semplice” capacità di consegnare un’email nella casella inbox dei destinatari: la Brand Protection.

Proteggere il proprio brand è fondamentale per il proprio business, e la rete probabilmente è oggi il luogo che si presta maggiormente a contraffazioni e ad utilizzi non autorizzati.

Ogni giorno leggiamo di eventi di sempre più elevata portata, alle spese sia di grandi che di medio/piccole realtà. Un dato su cui riflettere è che spesso queste calamità vengono innescate da comportamenti umani, di persone che vengono confuse o truffate, utilizzando la reputazione dei brand come lasciapassare.

Non a caso i phishing e whaling sono aumentati, soprattutto in questo ultimo periodo, dove il distacco virtuale dal mondo reale ha messo in luce le fragilità delle persone nel mondo digitale.

E’ possibile scappare da tutto questo? Avere una presenza online è elemento imprescindibile per esistere sul mercato, quindi proteggere il proprio brand è un’attività irrinunciabile per tutte le aziende.

Partiamo dall’email, che abbiamo visto essere elemento indiscutibile dell’economia digitale, sia per la comunicazione interna che verso i clienti. Come abbiamo visto l’email è stata oggetto negli anni di utilizzi illeciti, come il phishing o lo spam, che hanno minato costantemente la reputazione dei brand.
Ogni tipologia di email, indipendentemente dalla propria natura (es. massive vs transazionali, promozionali vs di servizio, etc.), richiede perciò un’attenta gestione, per evitare problemi spiacevoli.

D’altro canto, le soluzioni per proteggere l’email e renderla un efficace strumento di business, oggi sono molto evolute e richiedono a chi intende utilizzare questo canale di comunicazione di adottare misure ben precise per non incappare in falsi positivi.

Sfortunatamente, una volta che i messaggi lasciano i propri server di posta, questi possono malauguratamente trasformarsi in potenziali campagne di spoofing, phishing e spam.
Questo, oltre a generare danni ai destinatari, crea una percezione negativa del brand.

Per fortuna esistono misure tecniche in grado di proteggere le email aziendali e persino per rafforzare l’autorevolezza del brand.

Alcuni grandi colossi, come Google, sulla base di queste tematiche, dal carattere spesso ritenuto troppo tecnico per chi fa business, stanno promuovendo la diffusione di strumenti come BIMI e AMP for Email, che per altro enfatizzano come questo canale stia evolvendo verso un’esperienza sempre migliore per i destinatari.

La modalità non è affatto nuova; ricordate l’inquietante lucchetto rosso di Gmail per le email non trasmesse in modalità cifrata? Su questo torneremo con un episodio dedicato alla sicurezza…

Cerchiamo di capire meglio come funziona tutto questo.

Continua a leggere l’articolo e scopri le nostre TIPS

  • Hidden
  • Ho letto e compreso la Privacy Policy e accetto integralmente i Termini d'Uso.

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

SCOPRI

Altri articoli
popolari.

Happy Data Protection Day!

Il mondo di magnews

Happy Data Protection Day!

La Giornata della protezione dei dati personali, istituita nel 2006 dal Consiglio d’Europa, si pone l’obiettivo di sensibilizzare cittadini, istituzioni pubbliche, enti di ricerca e aziende rispetto al tema della protezione dei dati personali.

6 MIN. LETTURA

Valentina Zecchi

DPO

Effetti speciali

50 anni di email

Effetti speciali

Eccoci arrivati alla fine di questo percorso e di questo anno impegnativo. Pensare all’email come a qualcosa di attuale ed efficace, ci proietta inevitabilmente verso un futuro ricco di grandi aspettative. A parte alcune evoluzioni e mutamenti che le hanno permesso di sopravvivere nella feroce giungla digitale, quando pensiamo ad un’email bella e innovativa, cosa […]

2 MIN. LETTURA

Fabio Masini

CTO

List Bombing: cos’è e come evitarlo

Il mondo di magnews

List Bombing: cos’è e come evitarlo

Gli attacchi informatici a danno degli utenti o degli speditori sono sempre in agguato. Ne esistono di tanti tipi e con diversi scopi. Oggi ti parliamo del List bombing, con l’obiettivo di metterti in guardia da questo attacco che negli ultimi anni è diventato sempre più frequente.

7 MIN. LETTURA

Lucia Mongardi

Deliverability Manager

Email Sicure

50 anni di email

Email Sicure

Appena trascorso il mese dedicato alla Computer Security, non possiamo non parlare di sicurezza e in generale adeguatezza dell’email rispetto al mondo digitale in cui viviamo. Nello specifico parleremo di Cybersecurity, che pur essendo un sottoinsieme degli aspetti generali della sicurezza, comprende al proprio interno aspetti sia tecnologici che giuridici.

4 MIN. LETTURA

Fabio Masini

CTO

Apple Mail Privacy Protection loves magnews back

Il mondo di magnews

Apple Mail Privacy Protection loves magnews back

Il 20 settembre 2021 Apple ha rilasciato iOS 15. Da quel momento in avanti, le aperture provenienti dall’applicazione Apple Mail non possono più essere considerate attendibili. Magnews ha deciso di adottare un approccio cautelativo e conteggia come aperture solo quelle affidabili.

7 MIN. LETTURA

Fabien Brouillaud

Chief Product Officer

Feedback Loop Telecom Italia: online il monitoraggio su magnews

News

Feedback Loop Telecom Italia: online il monitoraggio su magnews

Siamo lieti di annunciarvi che dal 24 novembre 2021 magnews è iscritto anche al Feedback Loop di Telecom Italia. Cosa significa? Che ora possiamo individuare anche i contatti Telecom Italia che segnalano come spam un'email e impedire che ne ricevano altre indesiderate.

3 MIN. LETTURA

Lucia Mongardi

Deliverability Manager

Diventa Partner!

Creare una relazione tra le aziende e i consumatori che possa generare valore di business per entrambi in una esperienza di successo.

Stiamo creando una community che vogliamo far crescere assieme per costruire una collaborazione sempre più di valore.

Partner Program, la soluzione di magnews che consente di diventare parte di un vero knowledge hub, progettato per favorire la crescita di competenze e business.

  • Ho letto e compreso la Privacy Policy e accetto integralmente i Termini d'Uso.

Raggiungi i tuoi obiettivi di business

Scrivi ad un nostro consulente oppure richiedi una demo gratuitamente!

Richiedi una demo Scrivi ad un consulente

No grazie