Email e Brand Identity

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
50 anni email_4

50 anni di email - 2 MIN. DI LETTURA

Aggiornato: Novembre 2021
Fabio Masini

CTO

Parlare di Email per un ESP, spesso porta rapidamente a tematiche classiche del settore come la Deliverability.

Nonostante l’importanza di questo tema proviamo a spostare l’attenzione verso un aspetto più profondo per un brand, rispetto alla pura e “semplice” capacità di consegnare un’email nella casella inbox dei destinatari: la Brand Protection.

Proteggere il proprio brand è fondamentale per il proprio business, e la rete probabilmente è oggi il luogo che si presta maggiormente a contraffazioni e ad utilizzi non autorizzati.

Ogni giorno leggiamo di eventi di sempre più elevata portata, alle spese sia di grandi che di medio/piccole realtà. Un dato su cui riflettere è che spesso queste calamità vengono innescate da comportamenti umani, di persone che vengono confuse o truffate, utilizzando la reputazione dei brand come lasciapassare.

Non a caso i phishing e whaling sono aumentati, soprattutto in questo ultimo periodo, dove il distacco virtuale dal mondo reale ha messo in luce le fragilità delle persone nel mondo digitale.

E’ possibile scappare da tutto questo? Avere una presenza online è elemento imprescindibile per esistere sul mercato, quindi proteggere il proprio brand è un’attività irrinunciabile per tutte le aziende.

Partiamo dall’email, che abbiamo visto essere elemento indiscutibile dell’economia digitale, sia per la comunicazione interna che verso i clienti. Come abbiamo visto l’email è stata oggetto negli anni di utilizzi illeciti, come il phishing o lo spam, che hanno minato costantemente la reputazione dei brand.
Ogni tipologia di email, indipendentemente dalla propria natura (es. massive vs transazionali, promozionali vs di servizio, etc.), richiede perciò un’attenta gestione, per evitare problemi spiacevoli.

D’altro canto, le soluzioni per proteggere l’email e renderla un efficace strumento di business, oggi sono molto evolute e richiedono a chi intende utilizzare questo canale di comunicazione di adottare misure ben precise per non incappare in falsi positivi.

Sfortunatamente, una volta che i messaggi lasciano i propri server di posta, questi possono malauguratamente trasformarsi in potenziali campagne di spoofing, phishing e spam.
Questo, oltre a generare danni ai destinatari, crea una percezione negativa del brand.

Per fortuna esistono misure tecniche in grado di proteggere le email aziendali e persino per rafforzare l’autorevolezza del brand.

Alcuni grandi colossi, come Google, sulla base di queste tematiche, dal carattere spesso ritenuto troppo tecnico per chi fa business, stanno promuovendo la diffusione di strumenti come BIMI e AMP for Email, che per altro enfatizzano come questo canale stia evolvendo verso un’esperienza sempre migliore per i destinatari.

La modalità non è affatto nuova; ricordate l’inquietante lucchetto rosso di Gmail per le email non trasmesse in modalità cifrata? Su questo torneremo con un episodio dedicato alla sicurezza…

Cerchiamo di capire meglio come funziona tutto questo.

Continua a leggere l’articolo e scopri le nostre TIPS

  • Hidden
  • Ho letto e compreso la Privacy Policy e accetto integralmente i Termini d'Uso.

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

SCOPRI

Altri articoli
popolari.

Quanto conosci il Dark Mode?

Il mondo di magnews

Quanto conosci il Dark Mode?

Cos'è il dark Mode, come si applica e tutti i trucchi per rendere la tua newsletter leggibile anche nell'oscurità

8 MIN. LETTURA

Jenny Bertelli

Customer Success Manager & Training Manager

Quanto convertono i tuoi workflow?

Roadmap

Quanto convertono i tuoi workflow?

Abbiamo iniziato l'implementazione su Matilda del report dei workflow. Il report contiene rivisitazioni di dati già visibili sulla versione classica e nuovi insight, in particolare puoi scoprire quanto converte il tuo workflow.

1 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Monitora le conversioni anche dal web

Roadmap

Monitora le conversioni anche dal web

Per non perdere informazioni preziose, registriamo anche le conversioni che provengono dai click sui messaggi on site e sulle landing page. Conversioni che probabilmente tu già realizzi, ma di cui non conosci il valore. Da oggi puoi monitorare quindi le conversioni dei tuoi contatti con più precisione e con la provenienza più corretta.

1 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Apple Mail Privacy Protection: la vendetta dei Proxy

Il mondo di magnews

Apple Mail Privacy Protection: la vendetta dei Proxy

In questo articolo, ripercorriamo un po la teoria del tracciamento aperture email, vi raccontiamo cosa sono i PROXY, elemento tecnico fondamentale in queste dinamiche, e vediamo assieme quali sono i principali impatti pratici da tenere in considerazione.

7 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Filtri sui contatti più friendly

Roadmap

Filtri sui contatti più friendly

Abbiamo cambiato l'aspetto dei filtri, in particolare i filtri sulle liste di contatti. I filtri sono strutturati secondo "livelli discendenti", ad albero. Quando si fa un filtro su un campo o un'informazione statistica con molti livelli, è indispensabile ricordare il percorso fatto per raggiungere il filtro. Ora questi li vedi visualizzati subito sopra al filtro finale scelto. 

2 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Una sola app per 2 nuovi canali: WhatsApp e Telegram

Roadmap

Una sola app per 2 nuovi canali: WhatsApp e Telegram

Con il connettore MessengerPeople puoi gestire i canali WhatsApp for business e Telegram. Con la nuova versione dell'app MessengerPeople puoi inviare notifiche e reminder ai tuoi contatti, direttamente dalla piattaforma. Leggi l'articolo completo!

3 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Diventa Partner!

Creare una relazione tra le aziende e i consumatori che possa generare valore di business per entrambi in una esperienza di successo.

Stiamo creando una community che vogliamo far crescere assieme per costruire una collaborazione sempre più di valore.

Partner Program, la soluzione di magnews che consente di diventare parte di un vero knowledge hub, progettato per favorire la crescita di competenze e business.

  • Ho letto e compreso la Privacy Policy e accetto integralmente i Termini d'Uso.

Raggiungi i tuoi obiettivi di business

Scrivi ad un nostro consulente oppure richiedi una demo gratuitamente!

Richiedi una demo Scrivi ad un consulente

No grazie