Exit Intent Popup: come incrementare i KPI di Business che contano

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Il mondo di magnews - 3 MIN. DI LETTURA

Aggiornato: Novembre 2021
magnews

Digital Marketing Platform

Cosa sono i Popup?​

Nascono più di 20 anni fa da un’intuizione di Ethan Zuckerman, che lavorando per alcuni advertiser sul sito tripod.com, trovò il modo di separare il contenuto delle pagine dai messaggi pubblicitari.

Oggi, i Popup sono diventati uno strumento molto utile per le aziende che li utilizzano sul proprio sito per dare risalto ad un proprio prodotto/servizio, aumentando considerevolmente i tassi di conversione.

I Popup in magnews​

Magnews Web Experience permette di agire sulla personalizzazione del tuo sito, aumentandone le performance ed il Conversion Rate, grazie ad elementi web personalizzabili, tra cui i Popup. Come? Riconoscendo i visitatori, è possibile tracciarne le preferenze e procedere con azioni mirate e targettizzate.

I Popup vengono azionati su diverse tipologie di target, a seconda del tipo di visitatore o della provenienza:

  • Visitatore Anonimo o Riconosciuto;
  • URL di provenienza;
  • Pagine Visitate;
  • Interazione con elementi del sito;

e da diversi trigger. A seconda della visita e dalla fruizione della pagina del sito, il popup può apparire:

  • Subito o dato un tempo di permanenza;
  • Al movimento del cursore (scroll down scroll up);
  • Dopo un periodo di inattività;
  • Al click di un elemento web;
  • Durante l’Exit Intent.

Exit Intent: catturare l’utente quando sta abbandonando la pagina​

Spesso gli utenti che navigano un sito non compiono un’azione, questo non dà il modo di creare delle azioni di marketing successive.

In quest’ottica, si inserisce l’utilizzo degli Exit Intent Popup: uno strumento che permette di reingaggiare gli utenti che stanno abbandonando la pagina, in una sorta di “seconda chance”. Come funziona? Viene identificato il percorso del cursore: quando sarà vicino alla barra di ricerca o alla finestra del browser, verrà azionato il contenuto web.

Perché utilizzarli?​

Gli utenti Web in media abbandonano una pagina in un intervallo compreso tra i 10 – 20 secondi (nngroup.com – 2011). Questo implica la necessità di catturare l’attenzione dell’utente in un brevissimo lasso di tempo, spesso non sufficiente per mostrare il messaggio e l’offerta del Brand.

Il popup exit intent viene incontro a questo problema: dà la possibilità di mostrare delle informazioni in più, quelle importanti per il visitatore, che potrebbe non essere stato in grado di trovare. Allo stesso modo può spingere l’utente ad un’azione (compilare un form, acquistare, ecc.), basta trovare il magnet giusto.

Best practice: il Popup che funziona davvero​

Per far sì che il popup converta, è importante seguire alcune regole:

  • Copy efficace: dare all’utente l’idea di aver dimenticato qualcosa o di non aver completato al meglio la sessione. Esempio: “Aspetta! Non andare..”;
  • Call to Action immediata: bisogna spingere l’utente ad agire e per farlo serve la CTA giusta;
  • Design ingaggiante: il tuo utente sta esprimendo un’intenzione di abbandono, ingaggialo con un popup particolare. Font, colore, immagine che richiamino l’attenzione diventano fondamentali;
  • Targetizzazione del messaggio: personalizzare il messaggio è molto efficace. Ad esempio, optando per una segmentazione degli argomenti, si può proporre un contenuto a tema sulla pagina settoriale specifica, riducendo notevolmente i tassi di abbandono.

Esempi di Exit Intent Popup​

Ciò che differenzia i diversi exit intent popup è la tipologia di obiettivo che si propongono. I casi d’uso che si dimostrano più efficaci sono:

  • Lead Generation: per chiedere il contatto email (insieme ad alcune informazioni di primo livello);
  • Nurturing (cross / up-selling): per dare visibilità ad un prodotto/servizio che potrebbe essere in linea con gli interessi del visitatore;
  • Analisi del sito: spesso si sottovaluta, ma è possibile chiedere un parere all’utente, tramite un mini-survey, sul perché si sta abbandonando il sito. In questo modo si ottengono degli insight molto interessanti.

Vuoi vedere Web Experience in azione? Contattaci!

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

SCOPRI

Altri articoli
popolari.

Happy Data Protection Day!

Il mondo di magnews

Happy Data Protection Day!

La Giornata della protezione dei dati personali, istituita nel 2006 dal Consiglio d’Europa, si pone l’obiettivo di sensibilizzare cittadini, istituzioni pubbliche, enti di ricerca e aziende rispetto al tema della protezione dei dati personali.

6 MIN. LETTURA

Valentina Zecchi

DPO

Effetti speciali

50 anni di email

Effetti speciali

Eccoci arrivati alla fine di questo percorso e di questo anno impegnativo. Pensare all’email come a qualcosa di attuale ed efficace, ci proietta inevitabilmente verso un futuro ricco di grandi aspettative. A parte alcune evoluzioni e mutamenti che le hanno permesso di sopravvivere nella feroce giungla digitale, quando pensiamo ad un’email bella e innovativa, cosa […]

2 MIN. LETTURA

Fabio Masini

CTO

List Bombing: cos’è e come evitarlo

Il mondo di magnews

List Bombing: cos’è e come evitarlo

Gli attacchi informatici a danno degli utenti o degli speditori sono sempre in agguato. Ne esistono di tanti tipi e con diversi scopi. Oggi ti parliamo del List bombing, con l’obiettivo di metterti in guardia da questo attacco che negli ultimi anni è diventato sempre più frequente.

7 MIN. LETTURA

Lucia Mongardi

Deliverability Manager

Email Sicure

50 anni di email

Email Sicure

Appena trascorso il mese dedicato alla Computer Security, non possiamo non parlare di sicurezza e in generale adeguatezza dell’email rispetto al mondo digitale in cui viviamo. Nello specifico parleremo di Cybersecurity, che pur essendo un sottoinsieme degli aspetti generali della sicurezza, comprende al proprio interno aspetti sia tecnologici che giuridici.

4 MIN. LETTURA

Fabio Masini

CTO

Apple Mail Privacy Protection loves magnews back

Il mondo di magnews

Apple Mail Privacy Protection loves magnews back

Il 20 settembre 2021 Apple ha rilasciato iOS 15. Da quel momento in avanti, le aperture provenienti dall’applicazione Apple Mail non possono più essere considerate attendibili. Magnews ha deciso di adottare un approccio cautelativo e conteggia come aperture solo quelle affidabili.

7 MIN. LETTURA

Fabien Brouillaud

Chief Product Officer

Feedback Loop Telecom Italia: online il monitoraggio su magnews

News

Feedback Loop Telecom Italia: online il monitoraggio su magnews

Siamo lieti di annunciarvi che dal 24 novembre 2021 magnews è iscritto anche al Feedback Loop di Telecom Italia. Cosa significa? Che ora possiamo individuare anche i contatti Telecom Italia che segnalano come spam un'email e impedire che ne ricevano altre indesiderate.

3 MIN. LETTURA

Lucia Mongardi

Deliverability Manager

Diventa Partner!

Creare una relazione tra le aziende e i consumatori che possa generare valore di business per entrambi in una esperienza di successo.

Stiamo creando una community che vogliamo far crescere assieme per costruire una collaborazione sempre più di valore.

Partner Program, la soluzione di magnews che consente di diventare parte di un vero knowledge hub, progettato per favorire la crescita di competenze e business.

  • Ho letto e compreso la Privacy Policy e accetto integralmente i Termini d'Uso.

Raggiungi i tuoi obiettivi di business

Scrivi ad un nostro consulente oppure richiedi una demo gratuitamente!

Richiedi una demo Scrivi ad un consulente

No grazie