Mail Sicure, Mail Certificate

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Preview_Blog_Email security

Ingegneri prestati al marketing - 5 MIN. DI LETTURA

Aggiornato: Marzo 2022
Andrea Zagnoli

Chief Customer Officer

“solo un computer spento è un computer sicuro” (cit. KevinMitnick – hacker Condor)

Il noto programmatore, phreaker, cracker Kevin Mitnick, con questa sua celebre frase, afferma certamente un’assoluta verità, ma è altrettanto vero che un computer spento, per quanto sicuro, è certamente poco utile alle finalità di Marketing e di Business di ogni azienda.

In questo articolo voglio quindi raccontarvi due funzionalità di magnews non troppo conosciute, ma certamente fondamentali nell’ambito della email Security e email Certification.

Secure Email

Con la sempre più diffusa sensibilità per la tematica di sicurezza in ambito email, i mail provider, già da diversi anni, hanno iniziato a gestire l’invio e la ricezione delle email in transito attraverso un canale sicuro e cifrato mediante TLS. 
L’adozione di questa modalità oggi è molto elevata (tra l’85% e il 91%) ma abbiamo una fetta comunque importante di provider e di sistemi che ancora NON gestiscono questa cifratura e quindi il traffico email da e verso questi sistemi viaggerà in chiaro.

La piattaforma magnews come logica di base, ogni volta che deve inviare una mail, TENTA di inviarla utilizzando il canale più sicuro (anche in termini di versione del protocollo) e se non vi riesce scala fino ad arrivare a protocolli meno sicuri o non sicuri affatto a seconda di quello che il provider del ricevente è in grado di supportare. Questa è la logica di base, ma ovviamente – data la sempre crescente sensibilità al tema security (considerando che all’interno delle email viaggiano spesso anche dati personali e – in alcuni casi – sensibili – non a tutti un simile comportamento può stare bene). 

Per questo, già da molti anni, magnews ha introdotto una funzionalità denominata Secure Email che in automatico permette di NON inviare email a destinatari i quali provider non supportano protocolli di sicurezza e cifratura adeguati: di fatto, quindi, con Secure Email magnews NON spedirà email se queste dovranno viaggiare in chiaro e non cifrate. Queste mail verranno trattate e identificate con uno specifico Bounce dedicato proprio all’inaffidabilità del canale e – i relativi destinatari – potranno essere successivamente recuperati e identificati per poter essere gestiti diversamente. 

Come i nostri clienti utilizzano Secure Email

  • nella maggior parte dei casi, i nostri clienti utilizzano Secure Email per poter attivare, in maniera automatica o in maniera manuale a seconda dei casi, delle logiche di fall-back: per tutte le email che non vengono consegnate a causa del canale non sicuro, viene impiegato un canale sostitutivo ritenuto invece più sicuro…nella maggior parte dei casi viene utilizzato l’SMS, in altri viene utilizzato il canale push, in altri ancora si ricorre addirittura al cartaceo…
  • in alcuni casi, per i clienti più attenti e sensibili a queste tematiche, in particolar modo nel mondo bancario e assicurativo, queste informazioni di canale non sicuro vengono perfino utilizzate dai sistemi interni dell’azienda per attività di data cleaning: il cliente viene ricontattato direttamente (tramite contact center, ad esempio) con l’obiettivo di farsi fornire un indirizzo email differente (questa volta gestito da un provider affidabile e sicuro) al quale poter inviare comunicazioni in tutta sicurezza

Se ve lo steste chiedendo, la risposta è Sì: Secure Email funziona indistintamente sia per le comunicazioni massive (quindi le classiche campagne, newsletter e promo), per i messaggi all’interno dei workflow di automation che avete definito (dove è possibile automatizzare logiche di fall-back su altri canali in maniera piuttosto facile) e anche in tutte le comunicazioni transazionali e di servizio inviate tramite API o modalità dedicate e automatizzate di invio … una sicurezza, quindi, applicata a 360° 

PEC Manager

Sicuramente una prerogativa italiana, ma “presto” diverrà uno standard comune e condiviso a livello Europeo (seppur con qualche adeguamento), la PEC si appresta nei prossimi anni a diventare il nuovo canale di posta sicuro e certificato per le aziende da utilizzare non solo all’interno dei confini nazionali, ma anche all’interno di tutta la comunità europea. 

Di certo, per chi ha mai dovuto aver a che fare con l’invio della PEC, sa bene che – al netto delle varie ricevute aggiuntive che il protocollo prevede – il tutto non si discosta poi più di tanto dall’invio di una mail normale come si farebbe utilizzando gmail o yahoo. 
Così come però ne sono altrettanto chiare le limitazioni e le tematiche pratiche quando: 

  • dobbiamo spedire un numero elevato di email ad un target numeroso di destinatari: spedire 10 email PEC è un conto, doverne spedire 10.000 o 500.000 è sicuramente tutto un altro tema
  • vero che abbiamo le ricevute di ritorno, ma queste non ci dicono se effettivamente il destinatario ha aperto o ha clickato la nostra comunicazione
  • da ultimo, ma non per importanza, anche l’occhio vuole la sua parte soprattutto per determinate tipologie di email, una mail testuale può essere meno efficace rispetto ad una HTML alla quale oramai siamo tutti abituati

Grazie al PEC Manager di magnews tutti questi limiti vengono superati, mantenendo però tutte le caratteristiche fondamentali del canale PEC (validità legale e certificazione di invio e ricezione). 
Utilizzando il PEC Manager:

  • si può decidere e definire quali email spedire tramite i canali normali e standard e quali email invece gestire tramite i canali PEC. Queste decisioni vengono prese sulla base di regole che possono essere facilmente configurabili
  • l’invio PEC poggia sul tuo / i tuoi provider che già utilizzi: tutte le ricevute saranno quindi gestite e presenti all’interno della tua casella PEC e, da li, facilmente consultabili
  • se hai più provider si può selezionare a quale affidare ogni singolo invio, a seconda – anche qui – di regole che ti permettono di indicare quale provider utilizzare, sulla base della tipologia di comunicazione che devi spedire
  • da qui in poi, tutto il resto, è same-old magnews
    • costruisci le email, massive, transazionali o messaggi di automation che siano, utilizzando tutte le funzionalità classiche e avanzate alle quali sei già abituato (dall’editor drag & drop, ai placeholder, alle condizioni di visibilità)
    • seleziona il target di destinatari ai quali spedire e sui quali personalizzare il messaggio (qui uno o centomila non fa troppa differenza (smile))
    • spedisci con le classiche modalità che utilizzi sempre (immediata, schedulata, a onde, secondo il time zone del contatto o all’orario migliore per ogni contatto)
    • guarda i report in piattaforma per verificare le performance del tuo invio (funnel, analisi bounce, etc.) tutto come se fosse una comunicazione normale

Al resto, pensa magnews

Tutto è bene, quel che si “spedisce” bene … in sicurezza e certificato, con magnews.

CONDIVIDI L’ARTICOLO

SCOPRI

Altri articoli
popolari.

WhatsApp Marketing Automation, cos’è e come usarla per le tue strategie 

Il mondo di magnews

WhatsApp Marketing Automation, cos’è e come usarla per le tue strategie 

Indice Viviamo nell’era dell’automazione, anche in ambiti più intellettuali come quello del marketing. Ebbene sì: dalle mail di benvenuto al recupero di carrelli abbandonati, oggi le tecnologie permettono ai marketers (e non solo) di delegare attività time consuming e ripetitive e liberare il loro potenziale in attività di maggior valore!  Anche WhatsApp, uno degli strumenti … Continua a leggere

6 MIN. LETTURA

WhatsApp Marketing: la guida completa 

Il mondo di magnews

WhatsApp Marketing: la guida completa 

Indice Una strategia di marketing che si rispetti non ignora nessun canale: se un tempo i social network erano visti per lo più come momenti di svago, oggi sono dei veri e propri canali di comunicazione tra i brand e le loro community, anche e soprattutto nella loro declinazione di app di messaggistica, con WhatsApp … Continua a leggere

8 MIN. LETTURA

Monitora e ottimizza i workflow grazie all’AI

Il mondo di magnews

Monitora e ottimizza i workflow grazie all’AI

Nelle scorse release di magnews abbiamo sviluppato due nuovi nodi per i workflow, i nodi AI-driven, per trasformare i tuoi flussi di automation, rendendoli più intelligenti ed efficaci...

4 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Workflow con tempi attesa (intelligentemente) ottimizzati con AI Wait

Il mondo di magnews

Workflow con tempi attesa (intelligentemente) ottimizzati con AI Wait

AI Wait: dopo il nodo AI Split, un altro nodo “AI” a tua disposizione per workflow sempre più efficaci. Anche il nodo AI Wait rivoluziona i tuoi workflow, decidendo per te quali sono i tempi di attesa più efficaci e produttivi.

4 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Massimizza il Customer Lifetime Value con la Marketing Automation

Il mondo di magnews

Massimizza il Customer Lifetime Value con la Marketing Automation

La nostra funzionalità di traduzione AI-driven aiuta a garantire che i tuoi sforzi di email marketing siano veramente globali. Ti consente di raggiungere potenziali clienti nelle lingue che conoscono e comprendono meglio, risparmiando il tempo che avresti speso per le traduzioni e riducendo in maniera importante i costi di traduzione.

2 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Traduzione AI-driven per una comunicazione senza barriere linguistiche

Il mondo di magnews

Traduzione AI-driven per una comunicazione senza barriere linguistiche

La nostra funzionalità di traduzione AI-driven aiuta a garantire che i tuoi sforzi di email marketing siano veramente globali. Ti consente di raggiungere potenziali clienti nelle lingue che conoscono e comprendono meglio, risparmiando il tempo che avresti speso per le traduzioni e riducendo in maniera importante i costi di traduzione.

3 MIN. LETTURA

magnews

Digital Marketing Platform

Diventa Partner!

Creare una relazione tra le aziende e i consumatori che possa generare valore di business per entrambi in una esperienza di successo.

Stiamo creando una community che vogliamo far crescere assieme per costruire una collaborazione sempre più di valore.

Partner Program, la soluzione di magnews che consente di diventare parte di un vero knowledge hub, progettato per favorire la crescita di competenze e business.

  • Ho letto e compreso la Privacy Policy e accetto integralmente i Termini d'Uso.

Raggiungi i tuoi obiettivi di business

Scrivi ad un nostro consulente oppure richiedi una demo gratuitamente!

Richiedi una demo Scrivi ad un consulente

No grazie