Guida alla Lead Generation: 10 consigli per i Social Media

Eccoci qui con la seconda uscita della nostra collana “50 consigli di Lead Generation”. Nella prima vi abbiamo presentato una serie di idee con la Guida alla Lead Generation: 10 consigli di Email Marketing, il canale più utilizzato per questo scopo, in quanto permette di personalizzare la comunicazione raggiungendo in modo diretto l’utente.

In questo post condividiamo con voi alcuni consigli per mettere in atto una strategia di lead generation sfruttando il canale social. Vi ricordo che è disponibile la guida completa, la potete scaricare qui!

lead-generation_social-media

Oggi, molti marketers hanno una conoscenza non proprio corretta dell’utilizzo dei social. Molti di loro, infatti, pensano che tramite questo canale sia possibile fare brand awareness… nulla di più vero! Ma i social network, se utilizzati nel modo giusto, possono essere un ottimo strumento per fare lead generation in quanto consentono di interagire con il proprio target di riferimento, mantenere relazioni e crearne delle nuove.

Ecco a voi alcuni nostri consigli per iniziare a generare lead utilizzando i social network. Vi ricordo che per scoprire tutti i nostri 10 consigli dovete scaricare la guida completa.

#1 Condivisione sui Social

lead-generation

Cogliete l’occasione e fornite ai vostri follower indicazioni chiare per una facile iscrizione alla newsletter. Elencate alcuni ottimi motivi per incentivare la registrazione e, se lo sviluppo del vostro business avviene anche su mercati internazionali, ricordate di posizionarvi su social network specifici (es. WeChat in Cina).

 #2 Post su Facebook

elisabeth-cutl

Nei post che pubblicate sulla pagina Facebook della vostra società, ricordate e invitate i vostri follower a iscriversi alla newsletter. Fornite istruzioni precise e semplici per un’immediata registrazione con l’utilizzo del tab opt-in presente sulla pagina social.

Si tratta di una buona pratica, che vi permetterà di avere nuovi iscritti alla newsletter ogni volta che promuoverete novità di prodotti e/o servizi con post dedicati a vantaggi e benefici che offrono le vostre soluzioni.

3# Post su Twitter

the-ethical-pets-gazzette

Integrare l’utilizzo di Twitter nel proprio piano di comunicazione consente di sfruttare i vantaggi di questa soluzione: semplice, immediata, essenziale.

L’interazione con i vostri follower vi permette di inviare tweet in tempo reale (“live tweeting” durante eventi e fiere), ma è anche possibile pianificare la pubblicazione di post per ricordare le novità principali, i vantaggi competitivi dell’offerta, gli sconti e le promozioni riservate agli iscritti alla vostra newsletter.

4# Sponsorizzazione su LinkedIn

LinkedIn, social business per eccellenza, è uno degli strumenti più efficaci per attività di lead generation, brand awareness ed engagement.

Pensate a contenuti specifici ed interessanti per i vostri  contatti – composto da influencer, imprenditori e decision maker – e sponsorizzateli. Invitate i vostri dipendenti a creare il proprio profilo LinkedIn e a mantenerlo aggiornato. Ricordate che l’immagine social dei dipendenti è legata a quella aziendale.

5# Storytelling con Instagram

Con l’aiuto di Instagram realizzate progetti di visual storytelling, cioè raccontare il tuo brand in maniera sintetica attraverso la creazione di immagini e video che l’utente può casapinacondividere con la propria rete social.

Raccontate i retroscena del vostro business, mostrate i prodotti durante il loro utilizzo, le attività del vostro staff, le anticipazioni sui nuovi prodotti/servizi e offrite coupon di sconti ai vostri  follower. Questi contenuti visual permettono di catturare l’attenzione dei vostri potenziali clienti e fare branding.

Volete conoscere gli altri consigli? Scarica la guida completa!

Vi ricordiamo di iscrivervi alla nostra newsletter per ricevere i nostri contenuti esclusivi in anteprima.