Email Marketing Experience Report 2015

L’email rimpiazzata da WhatsApp? Sbagliato!
Lo dimostra la nostra nuova ricerca, Email Marketing Experience Report 2015, che abbiamo condotto in collaborazione con l’istituto di ricerca Human Highway, su un campione di mille utenti, rappresentativi di circa trenta milioni di italiani.
Avreste detto, infatti, che la maggioranza delle persone tiene così tanto alle proprie comunicazioni personali che controlla regolarmente anche la cartella dello spam? Il 67% delle persone lo fa per timore che email di suo interesse siano state filtrate erroneamente, altri lo fanno per curiosità: per sapere quali marchi o mittenti inviano posta indesiderata (il 16,4%), altri per vedere se c’è qualcosa di divertente (il 10,1%).
Se mediamente possediamo 2,7 caselle email a testa, c’è anche un 5% di utenti che dichiara di possederne più di cinque. La ragione principale per cui si aprono diverse caselle di posta è la necessità, a fronte dell’overload informativo, di veicolare tipologie di comunicazioni diverse in caselle diverse. Del resto, se i messaggi che gli utenti ricevono ogni giorno sono quasi un miliardo, organizzarsi e catalogare “a monte” è fondamentale.
Non sorprende constatare che, tra le caselle possedute, è Gmail “la posta del cuore” degli Italiani, seguita dalle caselle del mondo Microsoft (come Hotmail e Live), ma sono moltissimi a scegliere provider italiani, con in testa Libero, non lontano dai numeri dei big. Anche se quando si tratta di leggere la posta sullo smartphone, sono soprattutto gli utilizzatori di Gmail a utilizzare l’apposita app.
Ben il 21% degli uomini intervistati (contro il 12% delle donne) dichiara di utilizzare caselle di posta anonime per proteggere la propria privacy. Del resto, si evidenziano differenze tra uomini e donne nelle modalità stesse di utilizzo del mezzo: se gli uomini leggono le email in tempo reale, le donne leggono nei momenti di relax. Se gli uomini forniscono la propria email per ricevere bollette, fatture e comunicazioni bancarie, le donne sono le più iscritte alle newsletter di offerte di lavoro.
Chi sono invece coloro che, per comunicare, utilizzano le chat WhatsApp, Facebook, Skype? In quali momenti della giornata le persone leggono le email? Quante email di natura commerciale ricevono gli utenti ogni giorno?
Scopritelo scaricando (gratuitamente) Email Marketing Experience Report 2015.

E nel frattempo, date un’occhiata all’infografica ;).

Email Marketing Experience Report 2015 MagNews

 

Una prima rassegna stampa:

Corriere della Sera Tech

Estory – blog Corriere della Sera

Radio Number One (registrazione)

Blog di Luca Viscardi

Mister Gadget

Engage

Inside Marketing

Valentina Santandrea

Communication Specialist | Diennea - MagNews.