Email Marketing di Natale

3 domande a Michela Parziale, Marketing Strategist

Sapete bene quanto le festività natalizie rappresentino un momento importantissimo nel vostro calendario ecommerce. E se l’email è l’alleata principale delle vendite ecommerce, starete certamente pianificando la strategia dei prossimi due mesi.
Abbiamo fatto tre domande a Michela Parziale, Mareketing Strategist in MagNews, per fornirvi  spunti sia per la pianificazione che per il contenuto delle vostre email natalizie. Pensarci oggi non è troppo presto!

Michela Parziale - MagNews

Michela Parziale, Marketing Strategist – MagNews

1)    Quanto e quando inviare?
Gli email marketers più precoci stanno inviando già ora.
Per chi ancora non l’ha fatto, è bene progettare un rinforzo alla pianificazione editoriale a partire dalle prossime settimane: le vostre promo potrebbero diventare più fitte verso metà novembre, per terminare attorno all’ultima data utile per la consegna: se per esempio state promuovendo giocattoli e la consegna è prevista in cinque giorni, non è utile pianificare DEM che incentivano l’acquisto online fino al 24 dicembre, a meno che non vogliate fare arrivare Babbo Natale in ritardo.
Sotto data potete però prevedere una pianificazione che incentivi l’acquisto dei prodotti nei punti di vendita fisici. Inoltre, non sottovalutate l’eventualità che qualcuno acquisti parte dei regali anche off limits: è difficile incontrare proprio tutti i parenti e gli amici il 25 dicembre, e magari qualche regalo si potrebbe comprare qualche giorno dopo, specie se è in promo.
Infine, tra il 23 dicembre e il 1 gennaio, consigliamo di inviare un pensiero ai vostri contatti: fa sempre piacere ricevere una email auguri (buone feste o buon anno). Meglio se è semplice, non è necessario includere proposte di acquisto.

2)    Che cosa promuovere in particolare?
Il consiglio è quello di esaminare le vendite degli anni precedenti per comprendere che cosa è funzionato meglio.
A seconda del tipo di prodotto che proponete, potete pensare a stilare la classifica dei prodotti top dell’anno appena trascorso, utile ai vostri clienti per fare regali più o meno “a colpo sicuro”.
Non dimenticate ovviamente di “spingere” saldi e anche eventualmente offerte e pre-saldi prima delle festività o di proporre incentivi interessanti: la consegna gratuita, ad esempio, rappresenta sicuramente una reason why apprezzatissima.

3)    Babbi Natale e rosso Natale o look&feel personalizzati?
Dal punto di vista creativo, siate più emozionali del solito, ma sempre nel vostro stile. Se il vostro tone of voice è divertente, potete essere creativi anche attingendo all’iconografia classica natalizia rivista in un tono simpatico, ad esempio potete utilizzare una grafica illustrata. Utilizzate l’oro (specialmente se proponete prodotti di alto gamma) e colori caldi, senza però esagerare con un look troppo barocco. Ricordatevi che state comunicando un messaggio semplice e intimo, un augurio di serenità per l ‘anno successivo.

Forse può interessarvi anche:

Buon Natale via Email: come utilizzare video e gif animate per essere più stroboscopici.

Valentina Santandrea

Communication Specialist | Diennea - MagNews.