Conosci la tua Mailing List?

Nuova ricerca! Scopri il profilo degli iscritti alla tua newsletter

Profilare, nel direct marketing, è una necessità e una buona pratica: comunichiamo in maniera diretta e push e se non prestiamo attenzione alle persone che abbiamo di fronte, scrivendo a una monolitica mailing list che cerchiamo di immaginare dal nostro ufficio marketing, possiamo immaginare male, scrivere a sproposito, disturbare.

È come se invitassimo a cena gli amici senza chiederci se sono vegani, che cosa mangiano i bambini, se hanno allergie, e propinassimo a tutti, indistintamente, pollo al curry.

Nel nostro nuovo ebook – Conosci la tua mailing list? Scopri il profilo degli iscritti alla tua newsletter – abbiamo intervistato circa mille persone, individuando dei profili di user.

A possedere una casella di posta Gmail sono il 53% degli intervistati, contro il 37,1% di possessori di Hotmail, il 32,4% di libero, il 21,9% di Alice. Ma se andiamo a chiedere quale, tra le caselle possedute, è quella del cuore, Libero recupera terreno rispetto ai grossi provider internazionali.

Nel nostro campione di riferimento, Gmail e Hotmail sono le caselle preferite dai giovani tra i 15 e i 24 anni (più maschi su Gmail e più femmine su Hotmail), mentre Alice spopola tra gli over 55.

I possessori di Libero e Alice dichiarano anche di ricevere più di 37 email al giorno: più dei “colleghi” su Gmail e Hotmail che invece dichiarano di ricevere tra le 22 e le 24 email al giorno.

Se ogni utente possiede in media 2,6 caselle di posta elettronica, quali messaggi si veicolano su una casella invece che un’altra, e per quali conversazioni le chat sono ritenute preferibili?

Secondo la nostra ricerca, Facebook è il mezzo preferito per seguire, ricevere aggiornamenti e scambiare informazioni con un’azienda, mentre si preferisce vivamente l’email quando si tratta di gestire un disservizio e per ricevere buoni sconto e offerte.ricerca MagNews Email Marketingricerca email marketing

In questa ricerca, che potete scaricare gratuitamente, parliamo di profili generali di utenti.

Scaricandola, compite un esercizio di immedesimazione, e speriamo voi possiate cominciare ad immaginare delle personas.

Naturalmente, il miglior modo per conoscere il vostro target è analizzare attentamente le statistiche del vostro database e delle vostre campagne email (ma non solo). Ma potete anche chiedere! I sondaggi sono un buon modo per conoscere il vostro target. Questo pomeriggio, alle 16.30, io e Monica Panzavolta, Digital Business Consultant, vi diamo qualche spunto pratico sui sondaggi online.
Per seguirci basta iscriversi gratuitamente al webinar e collegarsi all’ora indicata. Vi aspetto!