A/B test nell’email marketing

Traggo ispirazione dall’intervento di Angela Falotico di TSW a cui ho assistito come media partner di Adworld Experience, evento che lo scorso 5 aprile ha raccolto a Bologna le best case del mondo Adwords.

Angela ha raccontato gli eccezionali improvement di campagne per clienti che avevano ridotto il budget Adwords. Facendo test sulle landing page delle campagne, si è assistito a un grande aumento delle conversioni, anche a fronte di una riduzione dell’investimento. La chiave di svolta in quel caso è stato il miglioramento dell’usabilità delle landing page. Nel caso specifico l’agenzia ha testato la posizione del form di contatto, la posizione del claim, il periodo della promozione in evidenza.

L’a/b test è consigliabile in tutti gli ambiti del digital marketing. I sistemi di analytics danno la fantastica opportunità di misurare e assecondare le esigenze ma anche i gusti del proprio target.

Nell’email marketing in particolare, ci sono piattaforme che vi permettono di automatizzare l’a/b test, per misurare i risultati in maniera del tutto intuitiva, senza ricorrere ad analytics esterni, i quali comunque possono essere integrati alla piattaforma. MagNews è una di queste. Un altro tips per migliorare le performance delle campagne è sicuramente integrare email marketing con Adwords e realizzare target simili.

Sapendo per esempio che per l’utente l’oggetto rappresenta un forte discrimine per decidere se aprire o cestinare una mail, potreste decidere di testare due oggetti per la vostra comunicazione, con ratio diverse e ben precise. Ad esempio potreste voler scoprire se il vostro lettore è più colpito da un titolo più impattante, emotivo, oppure più esplicativo, parlante.

Con MagNews, in fase di setup della comunicazione, basta spuntare la casella a/b test e indicare i due oggetti che intendete testare, come nell’immagine.

 

AB Test MagNews


MagNews spedirà le comunicazioni con i due differenti oggetti
a un campione di target, fornendo risultati precisi circa il gradimento di entrambe le soluzioni. Potete altresì impostare, per esempio dopo 24 ore, l’invio automatico della soluzione vincente al resto del target.

 

AB test MagNews Risultati

Potete decidere di testare anche il mittente migliore per la vostra dem: un indirizzo email nominativo o il classico marketing@? E così via.

Il consiglio è sempre: testate, testate e testate.

 

Volete provare il nostro a/b test? Chiedete una demo!